SHARE
FONTE: Today

Termina con il punteggio di 1-2 il match Tunisia-Inghilterra per il Gruppo G. A Volvograd si impone la nazionale dei Tre Leoni, ma soltanto alla fine.

Quello che era apparso come un inizio scoppiettante e convincete si è rivelato in realtà un primo tempo beffardo. In vantaggio con Harry Kane su calcio d’angolo e dopo un autentico tiro al bersaglio verso la porta tunisina, l’Inghilterra della next gen si fa pareggiare da Sassi su rigore. La squadra di Southgate aveva realmente iniziato con ottimi propositi: gioco veloce e verticale, con grandi scambi sugli esterni e un centrocampo veramente concentrato e filtrante. Il gol arriva prima dell’infortunio del portiere tunisino Hassen (sostituito da Ben Mustapha) con Kane che insacca un tap in dopo un poderoso stacco di Stones. Tanti sorrisi, poi l’erroraccio. Su un innocuo cross dalla destra, Walker allarga eccessivamente il gomito e stende Ben Youssef, e fra mille proteste, Sassi realizza chirurgicamente il rigore assegnato dal sudamericano Roldan.

Il secondo tempo è uno spudorato assalto all’area di rigore tunisina ma le conclusioni inglesi non sono troppo convincenti. La Tunisia non completa un tiro in porta durante l’intera ripresa, mentre l’Inghilterra, sempre ordinata e veloce, dal canto suo arriva sempre al limite dell’area senza però poi trovare il varco finale vincente. L’ingresso di Rashford è una trovata intelligente di Southgate – molti dribbling e superiorità creata – ma nemmeno lui riesce a cambiare l’effetto dell’attacco britannico. Ma a metà del primo minuto di recupero, ancora Harry Kane salvificamente spedisce con un colpo di testa chirurgico la palla in rete. Delirio britannico.

Nello strano attacco (Inghilterra) contro difesa (Tunisia) sul terreno della Volgograd Arena si è vista una buona nazionale inglese, con giovani convincenti e una forma fisica discreta. Il risultato premia decisamente gli inglesi, a cui anzi mancherebbero diversi gol per quanto visto in campo. Contro una Tunisia rinunciataria praticamente da inizio partitam l’Inghilterra tiene il passo del Belgio, primi a pari punti nel girone G.

Tunisia-Inghilterra, il migliore e il peggiore in campo

Per aver dato i tre punti alla sua Inghilterra, il capitano dei Tre Leoni Harry Kane è il migliore in campo di Tunisia-Inghilterra. oltre alla doppietta tanto agonismo e cuore, nonchè una condizione fisica impressionante.

Il centravanti della Tunisia Khazri si aggiudica il titolo di peggiore in campo. Nell’invisibile fase offensiva della Tunisia, a prendersi il rigore è il terzino Ben Youssef. Più in generale, la sua prova contro i giganti Stones e Maguire viene di fatto annullata.

Tunisia-Inghilterra 1-2: il tabellino del match

TUNISIA-INGHILTERRA 1-2 (1-1 PT)

TUNISIA (4-2-3-1) – Hassen (dal 15′ Ben Mustapha); Ben Youssef F., Meriah, Ben Youssef S., Maaloul; Sassi, Skhiri; Badri, Bronn, Sliti (dal 74′ Ben Amor); Khazri (dall’85’ Khalifa) A disp. Ben Mustapha, Benalouane, Haddadi, Bedoui, Khaoui, Ben Amor, Balbouli, Khalil, Srarfi, Khalifa, Chaaleli, Nagguez. Allenatore: Nabil Maaloul.
INGHILTERRA (3-4-2-1) – Pickford: Walker, Stones, Maguire; Trippier, Henderson, Lingard (dal 91′ Dier), Young; Alli (dall’80’ Loftus-Cheek), Sterling (dal 68′ Rashford); Kane. A disp. Butland, Pope, Rose, Cahil, Jones, Delph, Alexander-Arnold, Dier, Loftus-Cheek, Vardy, Welbeck, Rashford. Allenatore: Gareth Southgate.
MARCATORI: H. Kane (I) 11′ e 91′, F. Sassi (T)(P) 35′
AMMONIZIONI: K. Walker (I) 33′
ARBITRO: Wilmar Roldan (Colombia)