SHARE
Brasile-Svizzera Coutinho
Fonte Foto: @OptaPaolo

Brasile-Svizzera 1-1. I verdeoro non riescono a superare gli eveltici, che hanno messo in mostra, determinazione, grinta e carattere, rimontando lo svantaggio firmato Coutinho. La rete di Zuber, arrivata a inizio secondo tempo, potrebbe complicare il cammino del Brasile, che ha la grande colpa di non aver chiuso il match.

Brasile-Svizzera 1-1, la cronaca del match

Dopo una prima fase di studio, il Brasile si rende subito pericoloso con Paulinho che mette fuori da due passi, dopo un pasticcio di Schär su un cross basso di Neymar. La pressione dei verdeoro aumenta e Coutinho si inventa un capolavoro con un tiro a giro che non lascia alcuna speranza a Sommer. È l’1-0. Gli elvetici cercano di reagire, provando a fare la partita e a dettare i ritmi, ma non riescono a trovare lo spazio giusto. Ed è per questo che i primi 45′ scivolano via senza altre particolari emozioni. Nella ripresa il copione sembra non cambiare, ma, da calcio d’angolo, Zuber trova il pari con un perfetto colpo di testa. Dopo il pari della Svizzera, la partita diventa equilibrata con continui capovolgimenti di fronte. Il Brasile sembra però aver subito il colpo, non riuscendo a rendersi più pericoloso. Ed ecco che prova a salire in cattedra Neymar, ma il risultato rimane fermo sull’1-1. La nazionale di Petkovic resiste al forcing finale brasiliano, che produce però soltanto un colpo di testa da distanza ravvicinata di Firmino e una buona occasione per Miranda. Un pari che fa felice soltanto la Serbia, vittoriosa con la Costa Rica e capolista solitaria del gruppo E.

Il migliore: Coutinho 7 – tira fuori dal cilindro un autentico capolavoro con cui ha il merito di sbloccare il risultato. Sempre nel vivo dell’azione e sempre pericoloso. Fantasia al potere.

Il peggiore: Danilo 5 – Protagonista in negativo, assieme a Miranda, nell’azione del gol del pari svizzero. Il simbolo perfetto di una partita fatta di distrazioni, amnesie ed errori. Serata no.

Brasile-Svizzera 1-1, il tabellino del match

Brasile (4-2-3-1): Alisson; Danilo, Thiago Silva, Miranda, Marcelo; Casemiro (dal 60′ Fernandinho), Paulinho (dal 66′ Renato Augusto); Willian, Coutinho, Neymar, Gabriel Jesus (dal 79′ Firmino). A disp.: Geromel, Marquinhos, Fagner, F.Luis, Douglas Costa, Taison, Cassio,Ederson. All.: Tite

Svizzera (4-2-3-1): Sommer; Lichtsteiner (dall’87’ Lang), Schär, Akanji, Rodríguez; Xhaka, Behrami (dal 70′ Zakaria); Shaquiri, Dzemaili, Zuber; Seferovic (dall’80’ Embolo). A disp.: Elvedi, Djorou, Moubandje, Fernandes, Freuler, Gavranovic, Drmic, Mvogo, Bürki. All.: Petkovic

Marcatori: 20′ Coutinho, 50′ Zuber

Ammoniti: Lichtsteiner, Casemiro, Schär, Behrami

Arbitro: Cesar Ramos (Messico).