SHARE
Costa Rica-Serbia Russia 2018

Costa-Rica-Serbia 0-1. Un gioiello su punizione di Kolarov, arrivato a inizio secondo tempo, permette alla nazionale slava di aver la meglio della squadra di Oscar Ramirez. La Serbia ha messo in mostra una maggiore qualità e organizzazione di gioco, sfruttando soprattutto le capacità dei suoi singoli. La Costa Rica, al di là della buona volontà, ha invece evidenziato tutte le sue lacune, soprattutto nella fase offensiva e nella costruzione del gioco.

Costa Rica-Serbia 0-1, la cronaca del match

Primo tempo tutto sommato equilibrato. Parte meglio la Costa Rica, che ha un’occasione clamorosa con Gonzalez, che però spreca di testa da una buona posizione. La Serbia cresce con il passare dei minuti, trascinata da uno scatenato Milinkovic. Proprio il centrocampista della Lazio ha una buona opportunità, ma, dopo un grande aggancio, si fa bloccare la conclusione da un Keylor Navas attento. Alla fine del primo tempo è ancora il buon Sergej a rendersi pericoloso con una rovesciata acrobatica, ma l’estremo difensore dei Ticos para a terra. Nella ripresa la Serbia parte fortissimo e, dopo un grande occasione fallita da Mitrovic, trova il vantaggio con una punizione magistrale di Kolarov. La Costa Rica prova a reagire, ma nonostante un discreto possesso palla, non riesce a rendersi mai veramente pericolosa. La nazionale serba abbassa i ritmi, controllando con intelligenza e portandosi così a casa tre punti fondamentali nella corsa verso gli ottavi di finale.

Il migliore: Kolarov 7 – Una partita di corsa, intelligenza tattica, chiusure difensive e grande spinta. Una grande prestazione coronata con il gioiello su punizione che stende la Costa Rica. Decisivo                                                                

Il peggiore: Urena 5 – La nazionale costaricana non si vede praticamente mai in fase offensiva. Tocca pochissimi palloni e li gioca tutti male. Va detto però che la squadra non lo assiste e non lo aiuta quasi mai. Assente.

Costa Rica-Serbia 0-1, il tabellino del match

Costa Rica (5-4-1): Keylor Navas; Gamboa, Acosta, Gonzalez, Duarte, Calvo; Bryan Ruiz, Borges, Guzman (dal 73′ Colindres), Venegas (dal 60′ Bolanos); Urena (dal 67′ Campbell). (A disp. Pemberton, Moreira, Oviedo, Watson, Matarrita, Smith, Azofeifa, Tedeja, Wallace) All.: Oscar Ramirez.

Serbia (5-4-1): Stojkovic; Milenkovic, Ivanovic, Tosic, Kolarov; Matic, Milivojevic; Tadic (dall’83’ Rukavina), Milinkovic-Savic, Ljajic (dal 70′ Kostic); Mitrovic (dall’89’ Prijovic). (A disp. Raikovic, Dmitrovic, Rodic, Spajic, Veljkovic, Grujic, Zivkovic, Radonjicf , Jovic). All.: Krstajic.

Marcatori: 57′ Kolarov

Ammoniti: Calvo, Guzman, Ivanovic, Prijovic

Arbitro: Malang Diedhiou (Senegal).