SHARE
Marocco-Iran 0-1 - FOTO: Twitter @0Russia2018 ‏

La sfida tra Marocco e Iran è una bella sorpresa nel secondo giorno di Russia 2018. La gara tra le due Nazionali, non di primissima fascia, inizia in maniera scoppiettante con gli uomini di Renard che partono forti creando in pochi minuti diverse occasioni da gol. La squadra di Queiroz, però, cresce dopo venti minuti costringendo così Benatia e compagni ad abbassarsi. Il Marocco perde a poco a poco le distanze in campo con l’attaccante iraniano Azmoun che, a tu per tu con El Kajoui, sciupa incredibilmente la rete del possibile uno a zero. Nella ripresa il match diventa più tattico con le due squadre che intendono più a studiarsi che a fare la prima mossa.

A dieci minuti dalla fine ci prova il talentuoso esterno del Marocco (che piace tanto alla Roma) Ziyech con un tiro da fuori, ma il portiere dell’Iran Beiranvand si supera mandando in angolo.  La Nazionale di Queiroz pensa così solo a difendersi, ma proprio nei minuti finali un autogol del marocchino Bouhaddouz, entrato nella ripresa al posto di El Kaabi, risulta decisivo. Beffa per il Marocco, esulta l’Iran.

Marocco-Iran, il migliore e il peggiore

Ziyech è l’uomo più pericoloso del match. Il talento marocchino cerca di svariare su tutto il fronte offensivo senza dare punti di riferimento agli avversari. Così come l’esterno offensivo dell’Iran Jahanbakhsh che prova a guidare la sua Nazionale. Decisivo in negativo l’autorete di Bouhaddouz che beffa il proprio portiere con un colpo di testa verso la propria porta.

Marocco-Iran 0-1, il tabellino del match

Marocco (4-1-4-1): El Kajoui; Amrabat S. (76′ Amrabat N.), Saiss, Benatia, Hakimi; El Ahmadi; Ziyech, Boussoufa, Belhanda, Harit (82′ da Costa); El Kaabi (76′ Bouhaddouz)

Iran  (4-2-3-1): Beiranvand, Rezaeian, Ebrahimi (79′ Montazeri), Pouraliganji, Cheshmi; Hajisafi, Shojaei (67′ Taremi); Jahanbakhsh (84′ Ghoddos), Ansarifard, Amiri; Azmoun.

Marcatori: 90+4′ aut. Bouhaddouz

Ammoniti: Shojaei, El Ahmadi, Jahanbakhsh, Ansarifard

Espulsioni: /