SHARE
FONTE: Tutto Calcio News

Dopo una clamorosa eliminazione nel pomeriggio, eccone una per la serata. Il Portogallo di Cristiano Ronaldo viene sbattuto fuori da un sontuoso Cavani, che con una doppietta d’autore regala i quarti contro la Francia a un buon Uruguay.

Uruguay-Portogallo 2-1, la cronaca del match

Neanche il tempo di prendersi le misure che Suarez scarica sul secondo palo un pallone potentissimo e a raccoglierlo chi c’è? Cavani. I due uruguaiani si intendono a meraviglia per tutta la partita mentre Ronaldo, l’altro grane atteso, è molto voglioso e carico, ma non sempre riesce a essere seguito dai compagni. Effettivamente il Portogallo è un po’ spento, succube dall’atletismo dei sudamericani, e poco lucido nella metà campo avversaria.

Il secondo tempo è molto più dinamico e dopo 10 minuti di gioco Pepe salta da solo in area e pareggia i conti per il Portogallo. I lusitani spingono di più e provano ad assumere il pallino del gioco, ma è Cavani a conquistare nuovamente la scena. Gol pazzesco del Matador, che da sinistra disegna un tiro a giro perfetto sul secondo palo e batte Rui Patricio. Il bomber del PSG esce per infortunio più tardi e il pallino del gioco passa a Ronaldo e soci. La squadra di Santos inserisce anche Andre Silva, ma i sudamericani fanno buona guardia e Muslera non è eccessivamente impegnato.

Tanta aggressività e Uruguay arroccato in area durante gli ultimi 25 minuti del secondo tempo, anche se l’offensiva dei lusitani è inefficace e non vanno registrate grosse occasioni da go,l se non per un tiro da dentro l’area murato da Laxalt. Al contrario, l’Uruguay rischia a inizio recupero il gol del 3-1 con Rodriguez su un gran lavoro di Suarez.

L’Uruguay gioca una gran partita e esce vittorioso con gran merito, nonostante i quasi sei minuti di recupero. Cristiano Ronaldo raggiunge Messi sul tavolo dei delusi dopo questo Mondiale, e lo fa insieme a un Portogallo decisamente sotto tono per tutta la partita.

Uruguay-Portogallo 2-1: il migliore e il peggiore in campo

Il migliore in campo è il Matador Edinson Cavani, che realizza una doppietta figlia di due splendidi gol. Leader tecnico, si intende a meraviglia con Suarez e si impegna al meglio per far salire la squadra.

Il peggiore in campo è il difensore del Portogallo Josè Fonte. In difficoltà nel tenere sia Suarez che Cavani, il centrale del Southampton è spesso fuori posizione e visibilmente in affanno in ogni uno contro uno.

Uruguay-Portogallo 2-1: il tabellino del match

URUGUAY-PORTOGALLO 2-1 (1-0 pt)

Uruguay (4-4-2): Muslera; Gimenez, Godin, Caceres, Laxalt; Nandez (dall’81’ Carlos Sanchez), Bentancur (dal 63′ Rodriguez), Torreira, Vecino; Cavani 8dal 74′ Stuani), Suarez. All. Tabarez.A disp: Varela, Carlos Sanchez, C. Rodriguez, De Arrascaeta. Stuani, Campana, Gaston Silva, M. Pereira, M. Gomez, Coates, Urretaviscaya, M. Silva

Portogallo (4-4-2): Rui Patricio; Pepe, Guerreiro, Fonte, Pereira; Joao Mario8dal 84′ M. Fernandes), Bernardo Silva, William, Adrien Silva 8dal 65′ Quaresma); Ronaldo, Guedes (dal 74′ Andre Silva). All. Santos A disp: Bruno Alves, Manuel Fernandes, Joao Moutinho, Andre Silva, Antohy Lopes, R. Dias, Bruno Fernandes, Gelson Martins, Mario Rui, Quaresma, Cedric Soares, Beto

ARBITRO: Cesar Ramos (Messico)

MARCATORI: Cavani (U) 7′ e 62′, Pepe (P) 55′

AMMONIZIONI: Ronaldo (P) 92′