SHARE
fonte Twitter AS ROMA

Ancora una volta il ds Monchi ha voluto stupire tutti. Nel corso della sua lunga carriera il direttore sportivo spagnolo ha puntato su giocatori giovani, che poi si sono rivelati a distanza di pochi anni calciatori di fama internazionale. E così anche a Roma Monchi sta allestendo una rosa ricca di talenti dalle prospettive rosee. L’ultimo in ordine di tempo è Willian Bianda, difensore classe 2000 appena arrivato dal Lens. Nato a poco passi da Parigi il 30 aprile 2000, il giovane centrale francese inizia a giocare da centrocampista centrale nel Red Star, squadra attualmente in Ligue 2. Nel 2014 passa nelle giovanili del Lens dove firma il suo primo contratto da professionista e venendo arretrato al centro della difesa con ottimi risultati. Con il club “Les Sang et Orc” Bianda ha collezionato nell’ultima stagione sette presenze complessive tra campionato e Coppa di Francia. Inoltre, lui può vantare anche diverse presenze nell’Under 18 della Francia. Questa mattina il neo-acquisto giallorosso sosterrà le visite mediche prima di firmare il suo contratto con la Roma: operazione da 4,5 milioni di euro. Infine, Eusebio Di Francesco lo valuterà in ritiro per conoscere meglio le caratteristiche del promettente difensore transalpino.

 

Roma, come gioca Bianda?

185 cm per 82 kg, di piede mancino. In patria William Bianda viene paragonato per caratteristiche fisiche e tecniche al difensore del Barcellona Umtiti. Nonostante la notevole prestanza fisica, il centrale francese è molto veloce ed elegante essendo, inoltre, molto bravo con l’impostazione da dietro. Inoltre, Bianda è molto aggressivo e ama tentare spesso l’anticipo sull’attaccante. Per certi versi il paragone con Kalidou Koulibaly è molto calzante.