SHARE
during the 2018 FIFA World Cup Russia group G match between Tunisia and England at Volgograd Arena on June 18, 2018 in Volgograd, Russia.

Non uno ma ben undici uragani si sono abbattuti su Panama nel pomeriggio afoso e caldo del Nizhny Novgorod Stadium. L’Inghilterra di Southgate seppellisce una deficitaria e inadeguata Panama sotto i colpi di tutti i suoi grandi giocatori. Da Harry Kane a Stones passando per le qualità di Lingard, Sterling e Henderson. Ma c’è stato tempo per scrivere un pezzo di storia del calcio.

Nel primo tempo la partita può considerarsi definitivamente chiusa già dopo un quarto d’ora, quando prima un gol di Stones su corner e un rigore di Kane portano i Tre Leoni sul 2-0. I timidissimi approcci offensivi della squadra di Hernan Gomez si fermano a qualche tiro sgangherato da fuori area e a delle improbabili fasi di palleggio dal limite. Evidentemente, l’entusiasmo che aveva retto durante il primo tempo contro il Belgio è definitivamente esaurito. Gli altri gol inglesi arrivano da un gran gol di Lingard da fuori area, un rigore di Kane (raggiunti Lukaku e Cristiano Ronaldo) e il secondo gol di testa di Stones: proprio il 5-0 del difensore del City è frutto di uno studiato schema su calcio piazzato.

Il secondo tempo vede un ulteriore gol degli inglesi con Kane, che supera definitivamente Cristiano Ronaldo e Lukaku con un hat-trick: una rete su deviazione al limite dell’offside. Il resto della partita è un palleggio sterile dell’Inghilterra e un ritmo generalmente basso, con il match che riacquista clamore solo al 77′, quando viene scritta la storia. Il trentasettenne Felipe Baloy, entrato da poco, segna il primo storico gol di Panama in un Mondiale con un bel tocco in spaccata. Nonostante il passivo sarà comunque un giorno storico per la piccola realtà calcistica panamense.

L’Inghilterra conclude la seconda giornata del Gruppo G portandosi a una situazione di totale parità con il Belgio: stessi punti e stessi gol fatti e subiti. Con Harry Kane capocannoniere del Mondiale, contro Panama una prova assolutamente entusiasmante dell’Inghilterra di Southgate.

Inghilterra-Panama 6-1: il migliore e il peggiore in campo

Fra le altissime sufficienze di tutto l’undici inglese e nonostante la tripletta di Harry Kane, il premio di miglior va a John Stones. Il difensore del Manchester City segna due gol e gioca una partita senza la minima sbavatura.

Il peggiore in campo è il terzino destro del Panama Michael Murillo. Perennemente in difficoltà nell’uno contro uno con i vari Sterling e Lingard.

Inghilterra-Panama 6-1: il tabellino del match

INGHILTERRA-PANAMA 6-1 (5-0 pt)

INGHILTERRA (3-5-2) – Pickford; Walker, Stones, Maguire; Trippier (dal 70′ Rose), Loftus-Cheek, Henderson, Lingard (dal 63′ Delph), Young; Sterling, Kane (dal 63′ Vardy). A disp. Pope, Butland, Rose, Cahill, Jones, Alexander-Arnold, Delph, Dier, Alli, Vardy, Rushford, Welbeck. Allenatore:Gareth Southgate.
PANAMA (4-5-1) – Penedo; Murillo, R. Torres, Escobar, Davis; Gomez, Godoy (dal 62′ Avila), Cooper, Barcenas (dal 69′ Arroyo), J. L. Rodriguez; Perez (dal 69′ Baloy). A disp. Calderon, A. Rodriguez, Cummings, G. Torres, Diaz, Machado, Pimentel, Arroyo, Ovalle, Tejada, Avila, Baloy. Allenatore: Hernan Gomez.

ARBITRO: Ghead Grisha (Egitto)

MARCATORI: Stones (I) 8′ e 40′, H. Kane (I) (R) 22′, (R) 45′ e 62′, Lingard (I) 36′, Baloy (P) 77′

AMMONIZIONI: A. Cooper (P) 10′, Loftus-Cheek (I) 23′, Escobar (P) 44′, Murillo (P) 72′