SHARE
Brasile Costa Rica Russia 2018
Fonte Foto: @repubblica

Brasile-Costa Rica 2-0. I verdeoro trovano il successo nei minuti di recupero grazie a una zampata di Coutinho e alla rete di Neymar. Una vittoria tutto sommata meritata per quanto fatto vedere dai verdeoro soprattutto nella ripresa, anche se la Costa Rica ha giocato una partita di ordine e diligenza tattica. Non è però bastato ai Ticos, che salutano i Mondiali con una gara di anticipo.

Brasile-Costa Rica 2-0, la cronaca del match

L’andamento del match è chiaro fin dai primi minuti: i verdeoro provano a fare la partita, ma i Ticos si chiudono bene. Difesa e contropiede per la Costa Rica, che sfiora il gol con Celso Borges, la cui conclusione esce di pochissimo. Il Brasile ha il pallino del gioco, ma prova a colpire con una ripartenza. Gabriel Jesus, che aveva trovato il gol, si fa però trovare in fuorigioco. La formazione di Tite non riesce a incidere e gli uomini di Ramirez reggono molto bene.

Nella ripresa il copione sembra simile. Douglas Costa prende il posto di un evanescente Wilian. Il giocatore della Juventus dà un po’ di brio alla manovra brasiliana. Il Brasile sfiora così il gol a pochi minuti dall’avvio del secondo, ma la traversa dice no a Gabriel Jesus. I verdeoro provano ad aumentare i ritmi. Coutinho ha una buona opportunità a circa mezz’ora dalla fine, ma la sua conclusione è centrale e non impensierisce Keylor Navas. Tite si gioca il tutto per tutto, inserendo Firmino. A provare a salire in cattedra è Neymar. La stella del Psg però non riesce a trovare la porta da ottima posizione, dopo aver recuperato palla, sfruttando un clamoroso errore di Gamboa. A 13 minuti dalla fine potrebbe essere la svolta del match: viene concesso un rigore per fallo di Gonzalez su Neymar, ma la decisione viene annullata grazie all’ausilio del Var. Proprio mentre la partita sembrava indirizzata sullo 0-0, arriva il gol del Brasile: cross di Marcelo, nessuno riesce a deviare e, all’ultimo, arriva la zampata di Coutinho. È il gol che vale la vittoria e che dà un po’ di respiro a Tite ai suoi. E alla fine c’è anche gloria per Neymar, che la butta dentro da due passi su assist perfetto di Douglas Costa. Per la Costa Rica invece un ko che costa l’eliminazione.

IL MIGLIORE: COUTINHO 7 – Ancora lui e sempre lui. Sblocca il risultato quando ormai il pareggio sembrava essere scritto. Secondo gol per il giocatore del Barcellona dopo quello con la Svizzera. Fino a ora è lui il protagonista assoluto di questo mondiale brasiliano.

IL PEGGIORE: WILIAN 5 – Un autentico fantasma. Tocca pochissimi palloni e li sbaglia tutti. Non sembra essere in condizione e infatti esce nell’intervallo. Evanescente.

Brasile-Costa Rica 2-0, il tabellino del match

Brasile (4-2-3-1): Alisson; Fagner, Miranda, Thiago Silva, Marcelo; Paulinho (dal 68′ Firmino), Casemiro; Willian (dal 46′ Douglas Costa), Coutinho, Neymar; Gabriel Jesus (dal 92′ Fernandinho). A disp.: Luis, Marquinhos, Geromel, Fred, R. August, Taison, Cassio, Ederson. All.: Tite

Costa Rica (3-4-2-1): Navas; Duarte, Acosta, Gonzalez; Gamboa (dal 75′ Calvo), Borges, Guzman (dall’83’ Tejeda), Oviedo; Ruiz, Vanegas; Urena (dal 54′ Bolanos). A disp.: Gutierrez, Smith, Waston, Azofeifa, Wallace, Campbell, Colindres, Moreira, Pemberton. All.: Ramirez.

Marcatori: Coutinho al 91′, Neymar al 97′

Ammoniti: Neymar, Coutinho, Acosta

Arbitro: Björn Kuipershe.