SHARE
Russia Egitto Salah

Ancora una vittoria schiacciante per la Russia. Dopo la cinquina rifilata all’Arabia Saudita nella gara inaugurale, gli uomini di Cherchesov superano 3-1 l’Egitto virtualmente fuori dai giochi. Primo tempo equilibrato con Salah mandato in campo dal primo minuto dal Ct Cuper, che però si rende pericoloso soltanto in un’occasione nella prima frazione di gioco con la sua conclusione che finisce di poco fuori. Nella ripresa la supremazia dei russi ha la meglio. L’autorete di Fathy ad inizio ripresa mette la partita sui binari giusti con Cheryshev e Dzyuba che fissano il risultato in pochi minuti sul 3-0.

L’Egitto non ci sta e reagisce con Salah, apparso ancora fuori forma, che supera dagli undici metri Akinfeev con un potente tiro sotto la traversa. La squadra di Cuper, però, ha meritato ampiamente la sconfitta non riuscendo ad essere attenta nella propria area di rigore commettendo così errori imperdonabili. Il campione del Liverpool entra, infine, nella storia diventando il terzo giocatore egiziano a segnare in un Mondiale.

Russia-Egitto, il migliore e il peggiore del match

Golovin si dimostra ancora una volta utile in entrambe le fasi, mentre Cheryshev è micidiale davanti alla porta mettendo a segno così il suo terzo gol del Mondiale.

Momo Salah, in campo dopo tre settimane dall’infortunio alla spalla, si è fatto notare soltanto per il rigore trasformato al 73′. L’egiziano è apparso poco pimpante e al di sotto delle sue potenzialità sbagliando appoggi semplici e stop approssimativi. La rete non cambia la valutazione della sua prestazione sottotono e priva di spunti individuali.

Russia-Egitto 3-1, il tabellino del match

Russia (4-2-3-1): Akinfeev; Fernandes, Kutepov, Ignashevich, Zhirkov (86′ Kudryashov F.); Gazinskiy, Zobnin; Samedov, Golovin, Cheryshev (74’Kuzyayev); Dzyuba (79′ Smolov). All. Cerchesov.

Egitto (4-2-3-1): Elshenawy; Fathy, Gabr, Hegazy, Abdelshafy; Elneny (64′ Warda), Hamed; Salah, Elsaid, Trezeguet (68′ Sobhi); Mohsen (82′ Kahraba). All. Cuper.

Reti: 47′ aut. Fathy, 59′ Cheryshev, 62′ Dzyuba, 73′ rig. Salah

Ammoniti: Trezeguet, Smolov

Arbitro: Caceres (Paraguay).